Salmone dorato alla liquirizia e menta ottimo aperitivo

Salmone dorato alla liquirizia e menta, una ricetta facile ma con un tocco che la rende speciale, sfruttando erbe aromatiche e spezie, che tolgono la parte un pò grassa del salmone e lo rendono fresco e stuzzicante.

  • Preparazione20 min
  • Cottura10 min
  • Totale30 min
  • Resa finalePer 4 persone
  • Cucina tipica
    • Italiana
    • Mediterranea
  • Tipologia
    • Aperitivo
    • Stuzzichini
    • Pranzo
  • Tipo di cottura
    • Tradizionale
    • Forno
  • Tipologia Dieta
    • Pochi grassi
    • Mediterranea

Ingredienti

Per il salmone dorato alla liquirizia e menta

  • 2 tranci di salmone
  • pan grattato
  • liquirizia in polvere
  • sale
  • pepe
  • olio d'oliva
1

Preparate il salmone tagliato a bocconi all’incirca di 3×3 cm.

2

Preparate la panatura, in una ciotola mettere 3 cucchiai di pangrattato, 1 cucchiaio di liquirizia in polvere, 1 cucchiaino di sale fino e una macinata di pepe, miscelare bene.

3
salmone dorato alla liquirizia e menta

salmone dorato alla liquirizia e menta

4

Passate i cubetti di salmone nella panatura, che siano ben coperti e appoggiateli su di un foglio di carta da cucina.

5

Preparare una padella con un cucchiaio d’olio d’oliva con qualche foglia di menta fresca, quando è calda mettere i bocconcini di salmone, abbassare il fuoco e coprite per 10 minuti.

6
salmone dorato alla liquirizia e menta

salmone dorato alla liquirizia e menta

7

Servirli infilati in uno stecchino con una fogliolina di menta, appoggiandoli su un foglio di carta paglia per far assorbire l’olio in eccesso.

La ricetta del salmone dorato alla liquirizia e menta potreste prepararla per pranzo, ma sono speciali come aperitivo e stuzzichino.

Il salmone dorato alla liquirizia e menta potete prepararlo anche come secondo piatto, consiglio comunque di farlo a piccoli cubi per gustarli in un unico boccone, così il contrasto dei gusti si sentirà tutto insieme e rimarrà la freschezza della menta e della liquirizia finale.

Attenzione: la liquirizia in polvere deve essere naturale, cioè quella di radice non quella dolce scura. La trovate in erboristeria già in polvere deve essere bianca e non nera. In alternativa prendete le radici macinatele voi, l’unico sistema che ho trovato è con il macinino elettrico per il caffè.

Questa ricetta l’ho preparata per un corso di cucina intitolato “Le ricette Tutte Matte", un corso dedicato agli amici di Sol.Co Cooperativa Sociale. Grazie per avermi spinto a pensare abbinamenti nuovi.

Bon Apetit!

scroll to top