ricetta della marmellata di mele arancia e zucca

Ricetta della marmellata di mele arancia e zucca, un insieme di gusti insolito ma molto molto buono, una confettura ideale per le crostate, la sua consistenza si sposerà benissimo con la pasta frolla.

  • Preparazione20 min
  • Cottura1 hr
  • Totale1 hr 20 min
  • Resa finalePer 1kg di marmellata
  • Cucina tipica
    • Italiana
  • Tipologia
  • Tipo di cottura
    • Tradizionale
  • Tipologia Dieta
    • Mediterranea

Ingredienti

Per la confettura

  • 700 gr di mele golden
  • 300 gr di zucca
  • 2 arance
  • 200 gr di zucchero di canna
1
ingredienti marmellata mele arance e zucca

ingredienti marmellata mele arance e zucca

Scegli delle mele gialle golden dolci, lavale, sbucciale e leva il torsolo, tagliale in otto e fai delle fettine sottili. Sbuccia la zucca togli i semi e tagliala a cubetti piccoli. Scegli delle aranci naturali, una lavala e tagliala a fettine sottili con la buccia, la seconda spremila e grattugia finemente la buccia.

2

In una casseruola metti le mele, la zucca e l’arancia affettata, aggiungi lo zucchero e la scorza dell’arancia e bagna tutto con il succo. Porta a bollore, copri, abbassa il fuoco e lascia sobbollire per almeno un ora.

3

Una volta cotta, puoi decidere se passarla con il passaverdure, frullarla o lasciarla a pezzettoni. Io ho deciso di schiacciarla con uno schiacciapatate a mano, lasciando però dei pezzi, la zucca rimane più consistente del resto e anche dell’arancio si sentono leggermente le scorze.

4

Mettila nei vasi ancora calda, dopo averli sterilizzati, chiudi bene il tappo e procedi con la sterilizzazione di nuovo. Per sapere bene quali sono i modi di conservazione segui i miei consigli.

La ricetta della marmellata di mele arancia e zucca è nata una sera d’autunno, quando le mie scorte di confetture ahimè erano già finite e non ne avevo più per la colazione del mattino.

L’insieme degli ingredienti è eccezionale, il risultato della mela con l’arancio e la zucca è qualcosa di unico e stupefacente così come la consistenza che esce. Io non la frullerei sentire le consistenza diverse della frutta la rende qualcosa di speciale.

La cottura delle marmellata va fatta sempre in una casseruola o un tegame con un fondo spesso, di modo che il sobollire lento non faccia attaccare il fondo e faccia si ce lo zucchero insieme con gli zuccheri della frutta si caramellino bene.

Io scelgo sempre le cocotte in ghisa mi trovo molto bene e il risultato è assicurato.

Questa marmellata l’ho regalata a mia sorella ed è stata la prima e unica volta fino d ora che mi ha fatto un complimento per una mia ricetta.

Bon Apetit!

Sending
User Review
0 (0 votes)

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.