Linguine vongole e agretti con le cappe di Caorle

Linguine vongole e agretti con le cappe di Caorle raccolte direttamente in spiaggia a mano in una giornata di primavera con la bassa marea del pomeriggio.

  • Preparazione20 min
  • Cottura30 min
  • Totale50 min
  • Cucina tipica
    • Italiana
  • Tipologia
  • Tipo di cottura
    • Tradizionale
  • Tipologia Dieta

Ingredienti

Per le linguine con vongole e agretti

  • linguine
  • vongole
  • agretti
  • olio d'oliva
  • peperoncino
  • aglio
  • sale
  • pepe
1
vongole fresche di caorle

vongole fresche di caorle

Iniziamo con la preparazione delle vongole. Lasciatele in ammollo con acqua fredda e sale grosso per almeno mezz’ora che rilascino la sabbia. In una casseruola alta, scaldate dell’olio d’oliva con uno spicchio d’aglio schiacciato, aggiungete le vongole e fatele aprire tenendole coperte. Una volta aperte toglietele dalla conchiglie e filtrate l’acqua rimasta. Se volete tenetene qualcuna con la conchiglia da decoro.

2
agretti freschi in padella

agretti freschi in padella

Passiamo agli agretti o barba di frate, erba spontanea della primavera un pò acidula, che potete trovare lungo i prati oppure dal fruttivendolo. Lavateli bene e togliete le radici. Scaldate in una padella dell’olio e un peperoncino e fate saltare velocemente gli agretti con un pizzico di sale.

3

Cuocete le linguine in abbondante acqua salata, tenendole indietro di qualche minuto. Scolatele fatele saltare con gli agretti, aggiungendolo un mestolo dell’acqua di cottura delle vongole filtrata e aggiungendo le vongole sgusciate. Fate saltare bene e servite caldo con qualche conchiglia.

Linguine vongole e agretti con le cappe di Caorle fresche raccolte con le mie manine, che soddisfazione.

Non avevo mai visto raccogliere le vongole in quel modo, ma in un fresco pomeriggio di marzo, ho scoperto che quando la marea si ritira, in spiaggia si possono vedere dei piccoli fori che appaiono, scavando con un dito la sabbia bagnata si possono trovare delle fresche vongole da raccogliere.

Per la cottura delle vongole io scelgo un tegame in alluminio la cottura è più rapida e le conchiglie non rovinano il fondo.

Cosa fa tutta quella gente chinata in spiaggia?
Raccolgono vongole.
In quel modo? Mi spiegate come si fa?
…e così un gruppo di “caorlotti" mi accompagna con un secchiello da spiaggia a raccogliere vongole. Devo dire che è una bella esperienza e insomma la soddisfazione i tornare a casa con le mie vongole è stata parecchia!

Bon Apetit!

scroll to top