Friggitrice ad aria opinioni e consigli

Uno dei nuovi elettrodomestici che sta incuriosendo un pò tutti. In particolare modo sulla sua funzionalità e su cosa si può cuocere al suo interno: friggitrice ad aria opinioni e consigli. Scopriamo come funzione, come è fatta, perché usarla, quanto contiene, quanto consuma e cosa si può cuocere.

Come funziona

La friggitrice ad aria è un piccolo fornetto ad aria convenzionata Grazie ad una resistenza interna, ad un grill e alla ventola potente riscalda velocemente l’aria fino a 200° rendendo così croccanti gli alimenti e dorati. Il piccolo spazio nel quale l’aria viene riscaldata, fa si che la cottura dell’alimento avvenga in pochissimo tempo. La ventola potente che è all’interno spinge l’aria direttamente sul prodotto. Lo porta alla temperatura selezionata provocando una cottura veloce e quasi inodore. Questo sistema di cottura permette di cuocere con una quasi totale assenza di olio. Dico quasi perché per rendere gli alimenti dorati un piccola quantità è necessaria. In questo caso la cottura non avviene grazie all’olio caldo, ma grazie all’aria calda, per questo considerata molto più leggera.

Come è fatta

Vi parlo in modo particolare della friggitrice ad aria Caso Germany che ho testato ed uso quotidianamente. Ill sistema è verticale, ametà della friggitrice c’è una resistenza grill che riscalda. Una potente ventola fa girare il calore rendendo l’aria calda all’interno dell’apparecchio, spingendola verso il cestello nel quale si inseriscono gli alimenti. Il cestello è estraibile, è collocato in una specie di cassetto dal quale si può togliere la parte dove viene messo il cibo.

Una pulizia completa si può fare con un detersivo per piatti. Il vano in cui viene inserito il cassetto è rivestito in acciaio per consentire la pulizia anche di questo. Questa friggitrice è dotata di un display touch molto intuitivo e semplice. Si possono scegliere sei programmi preimpostati, oppure regolare temperatura da 60° a 200° e tempo da 1 a 60 minuti a seconda delle esigenze. L’arresto della macchina è automatico alla fine del tempo impostato.

La friggitrice ad aria occupa uno spazio molto ridotto una larghezza e profondità di circa 33 centimetrii e un altezza di 28 centimetri. Dotata di un cavo di circa un metro amovibile e avvolgibile. Ha una maniglia per il trasporto, la rende molto maneggevole, da poter spostare anche per chi si muove in roulotte, camper o barca.

friggitrice ad aria opinioni e consigli

Friggitrice ad aria opinioni e consigli

Perché usarla

L’uso di un elettrodomestico come questo è molteplice, ma la sua peculiarità per me è la rapidità nella cottura o nello scaldare alimenti. Considerate che potete realizzare quasi tutte le cotture che di solito fate in forno. La differenza è che il forno dovete pre riscaldarlo e se volete portarlo a 200° i tempi sono lunghi. Aggiungete i tempi di cottura, magari per pochissime quantità. Anche la riuscita è diversa, per dorare un alimento e renderlo croccante il forno delle essere caldissimo La sua ampiezza crea comunque una dispersione del calore, in questo caso lo spazio ridotto concentra il calore e abbrevia i tempi che vanno dai 10 ai 20 minuti circa. Consiglio di acquistarla avendo uno spazio dove collocarla che sia di facile accesso e uso. Questo vi indurrà davvero ad usarla quotidianamente per cuocere piccole quantità di cibo o solo per riscaldarle e renderle croccanti.

Quanto contiene

I cestelli sono di dimensioni diverse a seconda della friggitrice che scegliete. La Caso Germany Air Fryer ha un cestello che contiene massimo 600 gr di prodotto, che secondo me sono sufficienti per un apparecchio come questo. Il cestello più grande avrebbe delle controindicazioni come, doverlo aprire spesso per muovere gli alimenti perché la cottura sia omogenea e poi dover prolungare i tempi di cottura. Inoltre avrebbe bisogno di una camera più ampia quindi occupare più spazio. Possiamo dire che questa in particolare è adatta per una famiglia di 3-4 persone. Sono di parte ma assolutamente consigliata per le famiglie molto piccole di single o coppie e per chi mangia comunque in tempi diversi.

Quanto consuma

I consumi di una friggitrice ad aria sono pari ai consumi di un phon perché il concetto è lo stesso, scaldare rapidamente l’aria e spingerla. I consumi variano dai 1200W ai 1400W in base alla temperatura impostata, ma essendo i tempi brevi, consuma sicuramente meno del forno tradizionale.

Cosa si può cuocere

Nella friggitrice ad aria potete cuocere tutti i prodotti congelati: patate, cordono bleau, pizzette, bastoncini di pesce, bocconcini di pasta sfoglia, brioche, verdure.
Prodotti freschi, verdure che potrete preparare con la pastella o con una leggera panatura, pesce a bocconcini o a filetti, carne bianca rossa, cosce e alette di pollo.
Piccoli dolci, muffin, dolcetti al cioccolato, cookies, piccole pizzette, polpette.
Si può tostare il pane, riscaldare crostini, gratinare piccole preparazioni di verdure o altro.
Seguite il tag ricette per la friggitrice ad aria e provate queste.
Se preparate verdure con la pastella, fate attenzione che sia abbastanza corposa e ben attaccata all’alimento.
Per comodità potete usare all’interno del cestello la carta da forno, attenzione  mai azionare a vuoto con la carta da forno interna, si brucia!

Friggitrice ad aria opinioni e consigli

Se decidete di acquistare la Friggitrice ad aria scegliete un prodotto medio alto, non comprate prodotti di basso prezzo, i rischi sono l’alto consumo, la durata breve e la qualità della cottura, non ne vale la pena. I prezzi di quelle di qualità medio alta sono tutti intorno ai duecento euro.
Consiglio questo elettrodomestico in modo particolare ai single, so che è un investimento ma credetemi, mangerete molto bene, prodotti freschi, caldi, croccanti e sfiziosi ogni giorno. Non ne farete più a meno.
Trovate uno spazio nella vostra cucina dove posizionarla e sarà il vostro alleato quotidiano dalla colazione del mattino all’aperitivo della sera.
La friggitrice ad aria non fa odore e potrete mangiare fritto senza uscire in terrazza o aprire le finestre e lavare le tende.
Per chi si muove spesso in vacanza in barca è un prodotto che non può non avere con sé!

Fritto ad aria?? dai non scherziamo per favore, il FRITTO è FRITTO.
Dopo aver cotto le prime verdure non dico che rinnego il buon fritto, ma sinceramente ora lo mangio più spesso e molto più volentieri.

2 Replies to “Friggitrice ad aria opinioni e consigli”

  1. Erica ha detto:

    Adesso ho capito bene com’è il processo che prima mi sembrava un po’ nebuloso. Non preparo molti fritti proprio per l’odore che lasciano in cucina, ma questa “frittura” la trovo molto più fattibile della classica ad olio. Quando ci vediamo mi devi preparare un esempio però perchè prima voglio toccare con palato.

    1. Monica Campaner ha detto:

      Grazie Erica, vedrò di farti innamorare della friggitrice con qualcosa di stuzzicante 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top