Top Tag

Livrea rossa e design moderno

Tempo di prestazioni per la scuderia indiana Mahindra, che a Birmingham ha svelato al pubblico la sua nuova monoposto M7Electro per il Mondiale di Formula E, ovvero un’auto contraddistinta da una livrea rosso fuoco. Sarà nuovo anche uno dei due piloti che guiderà l’auto per la stagione 2022. Ad affiancare il confermato Alexander Sims, al posto di Alex Lynn, ci sarà Oliver Rowland.

Se ti piacciono le scommesse sportive, qui puoi trovare scommesse con puntata minima di 1 euro

Il ritorno di Rowland

Rowland rappresenta un “amico ritrovato”: col team Mahindra, il pilota, classe 1992 di Sheffield, aveva già gareggiato nel 2015, a Punta de l’Este, in Uruguay, in sostituzione dell’altro pilota, Nick Heidfeld, che era stato infortunato. Per Rowland rappresentava il suo esordio in Formula E e la bandiera a scacchi l’aveva visto chiudere al tredicesimo posto. Ora torna al volante della monoposto indiana, con un cumulo di esperienza arricchito durante le ultime tre stagioni di Formula E: con la “casacca” Nissan e.dams il pilota ha siglato un primo posto a Berlino, nella stagione 2019-2020, e anche quattro piazzamenti sul podio.

Il nuovo logo

La nuova monoposto, impreziosita da un inedito logo, sarà sfoggiata in anteprima esclusiva; riguardo a ciò si è espresso  Asha Kharga, Chief Customare e Brand Officer: ha affermato che il nuovo marchio Mahindra, particolarmente dinamico, rappresenta perfettamente la nuova immagine di una Mahindra più elegante e focalizzata riguardo il design. Il nuovo logo Born EV è elettricità in movimento, simboleggia una carica di energia rossa e argento attraversata ad altissima velocità. Questo riflette l’attenzione e l’impegno di Mahindra per la rivoluzione elettrica. Con la nuova livrea, il team di Formula E, ha l’onore di rappresentare la prima realtà aziendale Mahindra, attraverso i nuovi elementi distintivi del marchio. Hai un’officina non tanto spaziosa e vorresti comunque arredarla? Ecco alcuni consigli per un arredamento fai da te.

Un marchio operativo anche in altri ambiti

Non solo Formula E: un marchio multitasking e versatile, in costante rinnovamento, come principale obbiettivo, che oltre alla Formula E è operativo anche sul fronte nautico, aeronautico, dei mezzi agricoli, dell’innovazione tecnologica e degli investimenti immobiliari, e che in India è leader nella produzione di SUV. Le nuove monoposto saranno in pista dal 28 gennaio, quando con il primo E-Prix dell’anno, in Arabia Saudita, si spegneranno i primi semafori di una stagione con sedici appuntamenti. Le Mahindra faranno presto visita anche in Italia, il 9 aprile, in occasione dell’E-Prix di Roma.

La tradizione Mahindra

Mahindra si presenta quindi con un equipaggio rinnovato: a fianco di Alex Sims, la Casa automobilistica Indiana presenta Oliver Rowland: si tratta quindi di un ritorno per lui , che debittò in Formula E proprio con Mahindra nel 2015. Sul tracciato di Diriyah, allestito in un’aera storica proclamata patrimonio dell’Unesco, Mahindra ha corso dieci volte, ottenendo una vittoria e tre podi. La tradizione è dunque favorevole per iniziare la nuova annata con il passo giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.